//
stai leggendo...
generali

Santo Natale 2013

È la risurrezione della carne il centro salvifico della nostra utopia: il ricongiungerci con il Salvatore in carne e ossa e sedere a fianco dei giusti, accanto a chi con noi, prima e dopo di noi, opera, tramite la grazia e con la volontà, per il bene comune. Ho sempre avuto la granitica certezza che in questa fede risieda l’essenza della teodicea che rende i cristiani diversi da ogni altra religione. È vero che la mitologia dell’Incarnazione è un archetipo comune a molte delle speranze dell’umanità dipanatesi nei secoli; è vero che esistono mitologemi secolari dell’incarnazione divina e dell’ascensione al cielo, ma nessuno è così pervasivo della storicità concreta della figura del Cristo, in tutta la sua numinosità. Il cattolicesimo, inoltre – a differenza del protestantesimo e di tutte le sue sette che si sono create sin da subito dopo la Riforma e ancora oggi si creano -, conserva ancora il rilucente messaggio trascendente dei dogmi dell’incarnazione e della resurrezione in una composizione liturgica e provvidenziale che è diretta a non abbandonare mai l’uomo dinanzi alla storia e, soprattutto, dinanzi a Dio, infondendogli sempre il soffio della speranza comunitaria di cui sono depositari i ministri del culto.

Giulio Sapelli, Diario americano

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: